+39 0774 032590info@smilepharm.it

Denti Storti

I denti storti sono il nemico numero uno di un bel sorriso e purtroppo uno dei problemi più comuni e diffusi tra le persone, dato che sono veramente in pochi ad avere dei denti perfetti naturalmente. Generalmente sono gli incisivi ad essere storti, ma può trattarsi anche di canini e di molari.

Quando parliamo di denti storti ovviamente il problema è principalmente estetico, in quanto causano un disagio non indifferente, tale da ripercuotere sulla nostra autostima e sulle nostre relazioni interpersonali.

Ma chi ha i denti storti dovrebbe pensare che il problema è più generale perché i denti storti hanno un impatto su tutto il corpo, infatti causano problemi legati alla masticazione, alla respirazione, alla fonazione, fino al mal di schiena e al mal di testa.

La bella notizia è che i denti storti possono essere raddrizzati con varie tecniche che ora analizzeremo e che sono indicate sia per i denti storti degli adulti e sia per i denti storti dei bambini.

Denti Storti: le cause

Le cause dei denti storti possono essere varie e dipendono principalmente da fattori genetici e abitudini comportamentali scorrette. Analizziamo quali sono le cause più frequenti dei denti storti:

  • Malocclusione dentale dovuta a fattori genetici
  • Affollamento dentale, causato da: malocclusione, caduta prematura dei denti, estrazioni a causa di carie
  • Perdita precoce dei denti da latte
  • Comportamenti sbagliati sviluppati durante l’infanzia, come per esempio: succhiarsi il pollice, spingere i denti contro la lingua, utilizzare per troppo tempo il ciuccio o il biberon, anche oltre i 3 anni di età
  • Caduta dei denti in età adulta
  • Gengivite e/o piorrea cronica
  • Tumore alla mascella
  • Bruxismo
  • Otturazioni non fatte correttamente
  • Incapsulamenti dentali non fatti a regola d’arte.

Conseguenze

Problemi di autostima

Ovviamente l’estetica del sorriso è la prima cosa a cui pensiamo, dato che i denti storti ci causano disagio estetico e problemi di autostima, che non ci fanno relazionare in modo sereno con gli altri.

Tutti vorremmo dei denti perfetti perché ci fanno sembrare più attraenti e ci danno maggior sicurezza.

In età adulta, un sorriso non allineato, oltre a crearci dei problemi relazionali, potrebbe incidere in ambito lavorativo, se per esempio lavoriamo a contatto con il pubblico o con la nostra immagine.

Da bambini o adolescenti invece, i denti storti possono creare disagi psicologici non indifferenti, che possono incidere sulle relazioni sociali di bambini e ragazzi e sul loro benessere psicologico.

Cosa comporta avere i denti storti?

I denti storti non hanno conseguenze solo estetiche e di autostima, ma anche per quanto riguarda la nostra salute in generale. Le conseguenze più comuni sono:

  • Problemi di masticazione – che possono avere un effetto negativo anche sulla digestione degli alimenti
  • Carie, gengiviti, piorrea e caduta dei denti: si avrà più difficoltà a pulire i denti, quindi il rischio di accumulare tartaro e placca, che di conseguenza provocherà le carie, sarà più alto
  • Aumento del rischio di rottura
  • Difficoltà respiratorie: generalmente il soggetto interessato tende a respirare con la bocca aperta
  • Dolori facciali
  • Difetti posturali
  • Mal di schiena
  • Mal di testa
  • Acufene (ronzii alle orecchie)

Diagnosi e Terapie

Se si hanno i denti storti, la soluzione migliore è fare una visita da una specialista, che valuterà la situazione e vi consiglierà la terapia migliore per raddrizzare i denti storti.

Oggi ci sono tante tecniche di ortodonzia, dall’apparecchio fisso fino all’ortodonzia invisibile. Analizziamole nel dettaglio:

  • Apparecchio fisso: è l’apparecchio più conosciuto per raddrizzare i denti storti. Si tratta di un apparecchio fisso che richiede l’utilizzo di brackets, ovvero di dispositivi fissi, incollati temporaneamente sulla superficie esterna dei denti. Se non vi piace l’idea di avere un dispositivo sui denti così visibile ed evidente, non vi preoccupate perché esiste l’apparecchio invisibile per i denti storti.
  • Apparecchio invisibile mobile (la mascherina invisibile): si tratta di una serie di mascherine invisibili che esercitano una leggera pressione sui denti tale da spostarli. Vanno indossate dalle 18 alle 24 ore e vanno cambiate ogni 15 giorni fino alla fine del trattamento. E’ la soluzione migliore per semplici correzioni estetiche.
  • Apparecchio invisibile fisso (il trattamento linguale): il trattamento linguale prevede l’utilizzo di brackets applicati nella parte interna dei denti, risultando quindi invisibile. E’ il trattamento migliore per casi complessi e raddrizzare denti storti in brevi tempi.

Scegliere l’apparecchio migliore per i denti storti spetta sempre all’ortodontista, che dopo un’accurata visita capirà la vostra situazione e vi consiglierà il trattamento più adatto per il vostro caso e raddrizzare finalmente i vostri denti.

Next Post

Related Posts

Leave a Reply