+39 0774 032590info@smilepharm.it

Faccette estetiche: cosa sono e a cosa servono

Le faccette estetiche sono protesi dentali in ceramica molto sottili, dello spessore di circa 0,7 mm, che si applicano sulla superficie del dente. La loro funzione è quella di migliorare l’estetica del sorriso, correggendo forma e/ o colore di ciascun elemento. A differenza delle corone, però, le faccette non sostituiscono un dente rovinato o mancante ma vengono applicate su un elemento già presente. Si tratta perciò di un intervento di odontoiatria estetica molto delicato e che richiede una certa esperienza. Diversamente il rischio è di ottenere risultati imperfetti e che, a lungo andare, potrebbero creare problematiche di sensibilità.

Faccette dentali estetiche: il trattamento

Prima di applicare la faccetta sul dente, è infatti necessario limarlo ovvero privarlo dello smalto. Non solo una protesi applicata nel modo sbagliato potrebbe non essere in grado di correggere le imperfezioni. Per tutte queste ragioni, prima di sottoporsi a un trattamento di questo tipo, bisognerebbe rivolgersi ad uno studio odontoiatrico esperto in estetica dentale e, soprattutto, nella realizzazione di faccette.

A cosa servono?

Non solo, è bene ricordare che le faccette estetiche non sono adatte a qualsiasi genere di problematica e spetta perciò al dentista esaminare il singolo caso e individuare la terapia più adeguata. Se infatti le faccette possono essere utilizzate per modificare il colore o la forma di un dente, nel caso di gravi problemi di allineamento, è preferibile optare per l’ortodonzia, fissa o mobile. Naturalmente, le faccette hanno il grande vantaggio di poter essere applicate velocemente e senza alcun disagio per il paziente.

Questo trattamento si esaurisce infatti in poche sedute, appena due, ed è completamente indolore. Nella prima seduta, in particolare, il dentista effettua la preparazione del dente e ne prende l’impronta con materiali appositi o tramite sistemi digitali. Nella seconda seduta, invece, l’odontoiatria procede con la vera e propria applicazione delle faccette estetiche.

Faccette ceramica: problematiche e svantaggi

Come già anticipato, le faccette dentali non sono un trattamento adatto a tutti. Non solo, anche nel caso in cui fosse possibile applicarle, è sempre bene prendere in considerazione tutti i possibili disagi ed eventuali svantaggi. Uno fra questi riguarda il posizionamento della protesi. Se fatto in modo scorretto, infatti a lungo andare potrebbe comportare il danneggiamento dei denti, che potrebbero scheggiarsi. Inoltre, se le faccette presentano bordi molto ruvidi potrebbero complicare l’igiene orale quotidiana e irritare le gengive.

Infine, bisogna ricordare che per applicare le faccette è necessario rimuovere una certa quantità di smalto dalla superficie dei denti. Di conseguenza, questi rischiano di diventare molto sensibili, provocando alcuni possibili disagi al contatto con alimenti e bevande calde o fredde. Non solo, se il dentista rimuove una quantità eccessiva di smalto, la polpa all’interno del dente potrebbe danneggiarsi e morire. In questo caso bisognerà applicare una corona dentale.

Per tutte queste ragioni, prima di valutare un trattamento di questo tipo, il consiglio è di rivolgersi ad uno studio odontoiatrico d’esperienza. Laddove ad esempio le faccette non potessero essere applicate, bisognerà valutare un intervento di ortodonzia. A questo proposito, in Smilepharm proponiamo cure e trattamenti innovativi per problemi di malocclusione e allineamento dentale. Lo studio è particolarmente specializzato nella pedodonzia, branca dell’odontoiatria che si occupa dell’occlusione dentale dei bambini ed è in grado di fornire i trattamenti migliori e più indicati per i piccoli pazienti. Per maggiori informazioni sulle cure o per prenotare una prima visita, è possibile chiamare il numero 0774032590 o 3277066390. Lo studio è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.

Related Posts